Cerca

Cerca nel sito

Boschi

Nel Parco vi sono circa 1.000 boschi che rispondono ai requisiti previsti dalla legge forestale per una superficie totale di 1.477,5 ha. Di questi il 95% ha una dimensione inferiore ai 5 ha e il 57% del totale addirittura inferiore ad 1 h.

Questo dato ci indica la prevalente dimensione dei boschi che per il 57% dei casi ha una superficie media inferiore ai 5.000 mq. Inoltre considerando la loro forma allungata che si sviluppa prevalentemente lungo corsi d’acqua si può avere un’idea della moltitudine di boschi che sono ai limiti della definizione di bosco così come previsto dalla normativa.

Inoltre se confrontiamo la superficie boschiva totale (ha 1.477,5) con la superficie totale delle fasce alberate (ha 1.806,68), escludendo filari, piante isolate e pioppeti, notiamo che il 55% della superficie alberata totale del Parco è composta da fasce alberate anch’esse ai limiti della definizione di bosco.

Quindi un dato caratteristico del territorio del Parco è la presenza delle fasce alberate prevalentemente in prossimità dei corsi d’acqua. Una evidenza della attuale valenza prioritariamente naturalistico-ambientale dei boschi del Parco rispetto ad una passata valenza prioritariamente silvicolturale-faunistica del passato.

Si segnalano due boschi in particolare per la loro testimonianza di quello che era la pianura padana prima del suo sfruttamento agricolo contenenti quindi residui di bosco planiziale: il Bosco di Cusago e il Bosco di Riazzolo a Cisliano.